Niente impresa a Pineto: la Wow Green House Aversa dice addio ai play off promozione per accedere alla prossima Serie A2. L’Abba Pineto si dimostra più esperta e solida riuscendo a vincere – anche abbastanza agevolmente – per 3-0 gara 2 delle semifinali prendendosi la finale contro la Tinet Prata Pordenone (vincente al tie-break contro Casarano). Gara senza storia soprattutto nel terzo set quando si attendeva una reazione di orgoglio dei normanni che invece non è mai arrivata.

PRIMO SET. Parte meglio la Wow Green House Aversa: pipe vincente di Starace e attacco di Trillini e il tabellone dice 4-6. L’Abba Pineto però reagisce subito: ace di Bertoli con Starace in ritardo e successivo muro di Pineto che va a +2. Morelli cerca di caricarsi la squadra sulle spalle: suo il vincente che vale il pari a 14. Sul 21 pari i padroni di casa si lanciano sul doppio vantaggio che costringe coach Tomasello a fermare il gioco. Al rientro in campo 24-21, ma si cambia campo 25-22 con l’errore di Sacripanti.

SECONDO SET. Disabato e un errore di Aversa spingono l’Abba sul 6-4. Che diventa +3 per Pineto con Link e coach Tomasello ferma il gioco per 30 secondi. Al rientro in campo un po’ alla volta la Wow Green House Aversa riesce a pareggiare i conti ad 8 ma praticamente da quel momento in poi si spegne la lampadina. Starace non riesce a trovare l’angolo giusto e 12 a 9 per Pineto. Morelli prova a tenere a galla Aversa ma nel momento migliore della rimonta Starace spara nuovamente fuori ed è 19-16. Murato Morelli e 22 a 16 per Pineto, set point con il punto di Link e si chiude il secondo set 25-20.

TERZO SET. Subito Link che non sbaglia nulla: muro vincente che porta i suoi sul +3 che diventa +4 quando Canonico non vuole essere da meno: è 5-1. Calitri non riceve bene su Canonico e 7 a 3 per l’Abba. Errore al servizio di Starace e risultato che dice 11-6. Set e campionato ormai andato, Aversa molla e non riesce mai più a rimontare. 18-12 firmato da Canonico, errore al servizio per Diana ed è 23-16. Si chiude 25-20 e 3-0 per Pineto.