“Bisogna essere onesti, non ci aspettavamo di giocarci una partita da dentro o fuori in trasferta dopo aver conquistato il primo posto nel girone. Ora ci siamo, non possiamo tirarci indietro e sono sicuro che la squadra disputerà il miglior incontro fino ad oggi. Ho letto nei loro occhi la rabbia per una sconfitta che fa ancora male: non abbiamo giocato male ma a fine partita avevamo fatto più punti noi che Pineto. Fa parte dello sport, ora testa alta e andiamoci a prendere gara 3”. Il patron della Wow Green House Aversa, Sergio Di Meo, prova a trasmettere tutta la sua adrenalina – mista a rabbia sportiva – ai ragazzi di coach Giacomo Tomasello che domani (domenica 8 maggio) saranno chiamati ad una impresa da paura in terra abruzzese. Servirà infatti vincere (con qualsiasi risultato) contro l’Abba Pineto per regalare alla città normanna una gara 3 che sarebbe davvero fantastica, sia per la immensa partecipazione sugli spalti ma anche e soprattutto per le emozioni che saprebbe regalare.

Capitan Michele Morelli e compagni questa partita devono però guadagnarsela (si giocherebbe eventualmente giovedì 12 maggio alle ore 20.30) e – come dicevamo – ci vorrà una super partita contro i fortissimi abruzzesi (che hanno vinto 3-2 gara 1). “Proveremo con tutte le nostre forze a riportare la sfida ad Aversa – continua il presidente Di Meo -, ci siamo ricaricati – soprattutto mentalmente – in questi giorni di allenamento e abbiamo capito gli errori commessi qualche giorno fa al PalaJacazzi. I play off sono questo, ma continuo ad essere convinto della forza della mia squadra. Se giochiamo al massimo non ce n’è per nessuno. Giocheremo in un campo molto più piccolo del PalaJacazzi dove sono riusciti a passare in pochi. Servirà un match senza sbavature, poi a fine gara tireremo le somme. L’unica cosa che chiedo ai miei ragazzi è non avere rimpianti, bisognerà dare tutto in mezzo al campo”.

Quasi tutti coloro che giocano nel sestetto titolare hanno la giusta esperienza per affrontare questo tipo di partita: “Hanno alle spalle annate importanti in Serie A, hanno gli attributi per poter andare avanti in questo nostro sogno. C’è tutto il potenziale tecnico per vincere la gara”. Ma comunque vada “stiamo già lavorando per il futuro, che sia A2 o Serie A3. Con Wow Green House già stiamo strutturando la prossima stagione. Il nostro obiettivo non cambia di una virgola”.

La tabella di marcia prevede la partenza della squadra oggi alle ore 15 dal PalaJacazzi e poi il ritiro in albergo a Pineto, a pochi chilometri dal palazzetto. Fischio d’inizio del match fissato alle ore 18.