La Ismea Aversa lotta alla pari contro una squadra di SuperLega. No, non è uno scherzo: il risultato premia la Top Volley Cisterna (4-0) ma in terra laziale i ragazzi del presidente Sergio Di Meo mettono in campo orgoglio, grinta e cuore ‘regalando’ una prestazione di altissimo livello che sicuramente fa ben sperare la società normanna e l’allenatore Giacomo Tomasello. Morelli e compagni non sono riusciti a strappare set agli avversari ma hanno lottato per tutta la gara (ricordiamo, un allenamento congiunto) giocandosela punto a punto in ogni set (che infatti sono sempre stati molto tirati).

Già sono venute fuori le ottime intese del palleggiatore con le sue ‘bocche di fuoco’ così come è emersa la grande qualità anche della linea ricettiva della Ismea Aversa. Si torna a casa con una sconfitta ma (sembrerà strano) con un sorriso che fa ben sperare per il futuro. Adesso nel mirino c’è già il primo derby della stagione: sabato, al PalaJacazzi, arriva la Dist&Log Marcianise, formazione militante in Serie A3. E sotto i riflettori della casa normanna ci sarà ancora la grande pallavolo a farla da protagonista.

Visibilmente soddisfatti della prestazione sia il presidente Di Meo che coach Tomasello. “Ho visto una grande identità di squadra – ha detto Di Meo – e sono veramente contento di aver visto delle qualità importanti nella nostra squadra. Non possiamo esaltarci, è la prima uscita stagionale ma di più non potevo chiedere ai miei ragazzi. Bel gruppo, compatto per tutti i 4 set, che ha giocato contro i titolari di una squadra di SuperLega. E spesso li abbiamo messi anche in difficoltà. Colgo l’occasione per ringraziare la società del presidente Gianrio Falivene per la splendida accoglienza. A Latina ci sentiamo come se fossimo a casa”.

Coach Tomasello invece sottolinea che la sua squadra ha giocato “una ottima pallavolo, sono contento del lavoro fatto dal gruppo così come anche da parte di tutto lo staff che si è già amalgamato alla grande in questa prima parte di stagione. Chiaramente loro sono più forti in battuta e a muro ma ci siamo giocati anche una palla break durante la gara. E contro una formazione di SuperLega non succede tutti i giorni. Buone indicazioni che fanno sperare per la stagione”.