Basterebbe dire che ha chiuso l’ultima stagione con 183 punti (le 22 partite di regular season e le tre sfide di play off) e con un piazzamento nella Top 15 di tutta la Serie A3 di pallavolo maschile. La Normanna Aversa Academy non poteva quindi assolutamente farsi sfuggire una delle sue punte di diamante, il centrale Giuseppe Bonina, siciliano (nato a Patti) che però a quanto pare adora la nostra splendida Regione e sposa il progetto aversano per la sua seconda stagione di fila, con questa volta l’obiettivo di alzare ancora di più l’asticella dopo la stagione conclusasi al primo turno play off contro Pineto.

Bonina è stato senza dubbio uno dei protagonisti assoluti della prima storica annata in Serie A della Normanna Aversa Academy ed è bastata veramente una chiacchierata con i massimi dirigenti aversani e col direttore sportivo Alberico Vitullo per capire la volontà, di entrambe le parti, di dare continuità all’esperienza nella città che è simbolo della pallavolo non solamente in Campania ma in tutto il Sud Italia.

Per il centrale classe 1995 parlano i numeri. Quella che si accinge ad iniziare sarà la sua quarta stagione in Serie A e nell’ultima annata, agli ordini di coach Giacomo Tomasello, è sempre stata una certezza nel sestetto titolare, totalizzando 166 punti nelle 22 gare, tra andata e ritorno, e 17 nelle sfide di post season. Il best scorer è arrivato nella decima giornata del girone di andata quando piazzò 13 punti, frutto di 9 attacchi vincenti e 4 muri.

Anche per lui si apre una nuova fantastica avventura al PalaJacazzi: lui che conosce bene il calore del tifo normanno non poteva perderselo nella stagione 2021-22 che sicuramente sarà ‘aperta’ anche a tutti gli appassionati, sperando che questo maledetto virus possa dare una tregua. E allora il futuro è già iniziato, il morale è altissimo e tutti non vedono l’ora di iniziare la rincorsa alla promozione.